lunedì, ottobre 23, 2006

NON SI ferma la crescita del mercato mutui in Italia.

Le famiglie continuano infatti a investire nel mattone. Così, nel primo semestre 2006, il mercato dei mutui è cresciuto del 20,46%, rispetto allo stesso periodo del 2005, conferma l'andamento positivo già registrato nei primi tre mesi di quest'anno. E sono il Lazio (+12,15%) e la Lombardia (+24,12%) a mantengono la leadership nelle erogazioni. L'incremento complessivo equivale a un importo pari a 31.716 milioni euro. È la fotografia dell’«Osservatorio Mutui Casa alle Famiglie» di Banca per la Casa, la banca specializzata nei mutui casa del Gruppo Unicredit, su dati Bankitalia. In particolare, le consistenze (mutui in essere) rilevate alla fine del secondo trimestre 2006 ammontano a 195.081 milioni di euro, con una crescita del 2,32% rispetto al periodo precedente (primo trimestre 2006). «È prevedibile - sostiene l'amministratore delegato di Banca per la Casa, Pasquale Giamboi - che la crescita del mercato dei mutui a fine anno si assesterà intorno al 15%-17%, soprattutto a fronte di una domanda sempre maggiore da parte di nuove tipologie di clientela come i single, gli immigrati e i lavoratori con contratti a tempo determinato». Dall'indagine emerge, inoltre, che prendendo in considerazione le diverse aree geografiche dello stivale, l'Italia nord-occidentale, nei primi 6 mesi del 2006, rispetto ai primi sei mesi del 2005, ha registrato una crescita del 24,67% (11.293 mln di euro); l'Italia nord-orientale, è cresciuta del 12,49% (6.972 mln euro), mentre l'Italia centrale del 19,07% (7.230 mln euro). Forte crescita anche per l'Italia meridionale e insulare: rispettivamente con un +25,89% (4.148 mln euro) e +21,50% (2.074 mln euro). Relativamente ai pesi percentuali delle singole regioni, la Lombardia (+24,12%) e il Lazio (+12,15%) mantengono la leadership nelle erogazioni, mentre la regione Emilia Romagna conquista la terza posizione con un +9,30%.
FONTE: Il Tempo

Nessun commento: