martedì, aprile 14, 2009

Boom della Richiesta dei Mutui negli USA


NEW YORK – Barack Obama inizia a vedere uno spiraglio di luce nella situazione economica americana con particolare riferimento al boom della richiesta di MUTUI e all’incremento del 20 % dei crediti per le pmi. Continua affermando che mantenendo questa rotta, grazie agli interventi della politica del governo, l’economia americana si metterà di nuovo in carreggiata.

Obama dice che l'economia è ancora sotto stress, continua la perdita dei posti di lavoro, molti hanno perso la casa o tutti i loro risparmi, ma afferma anche che sono in previsione nuovi interventi nelle prossime settimane per continuare verso la via del risanamento dell’economia.

Alcuni interventi riguarderanno di certo il sistema bancario. Dopo il 24 aprile, con la pubblicazione dei dati trimestrali, l'annuncio di utili comunicato da Wells Fargo è stato incoraggiante.

Con l’esplosione dei rifinanziamenti dei mutui, la banca n. 4 americana ha conseguito utili di 3 miliardi di dollari dall’inizio del 2009. Solo giovedì le sue quotazioni hanno avuto un incremento del 31 per cento, e l'indice Dow Jones è rientrato a quota 8.083, con un aumento di +22 % rispetto ai agli indici di inizio marzo.

Anche la Goldman Sachs sta ragionando sull’aumento di capitale per far fronte ai 10 miliardi di dollari stanziati dal governo americano.

Tutto ciò gioverà sicuramente al mercato immobiliare e quindi alla richiesta di mutui.

Nessun commento: