venerdì, maggio 08, 2009

consolidamento debiti

Il consolidamento debiti è dedicato a chi ha più scadenze a cui pensare. Permette infatti di raggruppare tutti i debiti in un'unica rata! E' conveniente: ti da la possibilità di prolungare la pagare tutti i tuoi debiti in un'unica soluzione e di poter accedere a maggiore liquidità .
Per qualsiasi informazione in marito , contattaci al num. 011/2059487. La consulenza è gratuita e senza impegno !

www.danielamarturano.com

Cessione del quinto : che cos'è e come funziona

Fare una Cessione del Quinto dello Stipendio significa richiedere un prestito personale con la caratteristica di venire addebitato direttamente sulla busta paga o sulla pensione.

Il Prestito Personale rimborsabile mediante Cessione del Quinto dello Stipendio (CQS) possono ottenerlo dipendenti di aziende di ogni ordine e grado anche se protestati o con altri problemi economici. In ogni caso la quota trattenuta non può superare il 20% dell’importo dello stipendio (un V° dello stipendio, appunto), calcolata sull’importo netto da ritenute fiscali, previdenziali e lavoro straordinario.

Si tratta di un prestito non finalizzato : questo significa che, a differenza dei prestiti al consumo, la somma erogata non è destinata all’acquisto di un determinato bene (auto, moto, viaggi ecc.) e non viene richiesta nessuna informazione sulla destinazione del finanziamento.

La Cessione del Quinto, offre un semplice meccanismo di garanzia rappresentato dal fatto che la rata viene pagata direttamente dal datore di lavoro. Quest’ultimo si impegna, sempre e comunque, a pagare la rata almeno finché c’è uno stipendio su cui addebitarla. Viene quindi tolta la possibilità di non pagare la rata e quindi viene anche meno la necessità di prendere informazioni sulla sua affidabilità finanziaria. E’ per questo che, al di là degli indubbi vantaggi che offre, la cessione del quinto è anche l’unica possibilità di finanziamento per lavoratori (o pensionati) che siano stati protestati o pignorati.

Inoltre:
- Il tasso è davvero conveniente, perché non è gonfiato dal rischio di insolvenze: il tuo lavoro è tutta la garanzia che serve.
- Hai a disposizione ben 120 mesi (dieci anni) per rateizzare il rimborso. E’ quasi un mutuo e ti permette di rimborsare una somma anche abbastanza elevata con una rata modesta.
- Il debito residuo è assicurato contro il rischio di premorienza: se sei sfortunato sei comunque coperto dalla Compagnia Assicuratrice che salda immediatamente il debito. E se vieni licenziato? Anche in questo caso c'è una polizza assicurativa inclusa (Rischio Impiego) che ti tutela.
- E' possibile rinnovare i finanziamenti già in corso, recuperando - ovviamente - gli interessi non maturati. In parole povere, anche se non hai ancora finito di rimborsare un prestito, puoi tranquillamente chiedere altri soldi prolungandone la data di scadenza e mantenendo inalterata la rata mensile.

Per qualsiasi informazione , contattaci al numero 011/2059487. La consulenza è gratuita e senza impegno!

http://www.danielamarturano.com/